Tempo di scuola e inevitabilmente il solito dilemma delle mamme: che dare per ricreazione a mio figlio? Iniziamo da quello che non bisognerebbe dare. In primis la merendina. Risulterò alquanto scontata ma alla fine la maggior parte dei bambini a scuola consumano proprio quella! La merendina è ricca di grassi (saturi) e zuccheri e non sfama in modo adeguato. Non apporta micronutrienti, ma lo zucchero semplice che contiene fa solo venir voglia di mangiarne un’altra! Idem i biscotti e “out” anche le patatine. No anche al succo di frutta perché non sazia ed è pieno di zucchero, anche se magari molto appetibile: molto meglio consumare la frutta corrispondente, dove si può valutare direttamente la qualità e non si perdono preziose sostanze, in primis le fibre che danno un senso di sazietà. No ad ogni tipo di bibita gasata o the freddo.

La merenda migliore rimane un bel frutto e se non è sufficiente si possono associare una manciata di frutta secca o più frutti. Se la merenda è consumata in casa via libera anche a frullati, centrifughe e spremute. Bene il classico panino (meglio se integrale…bisogna abituarli da piccoli; ricordate che il pane ingrassa meno di cracker ed affini perché non ha strutto) con il prosciutto o il tonno o la marmellata o la ricotta o la frittata (ovviamente variare dando il giro). Ottima anche la frutta secca come spezza fame, 5-6 noci o 10-12 mandorle. Se ogni tanto è richiesto qualcosa di dolce, meglio una torta fatta in casa con pochi ingredienti e di alta qualità. No ai pavesini che vengono reputati “light”, ma che contengono come primo ingrediente lo zucchero!. Altra alternativa un bel pezzetto di grana con 2 fette biscottate o wasa. Si allo yogurt se si ha l’accortezza di metterlo in un piccolo contenitore termico (ce ne sono fatti apposta). Al posto delle patatine che ne dite di un sacchettino con un paio di manciate di corn-flakes integrali, oppure i sacchettini che contengono le mele disidratate. Ottima anche la classica carota sbucciata.
Un’altra idea carina sono barrette di frutta secca e avena da preparare in casa, sul web ci sono diverse ricette sane.

Mi raccomando però una cosa: nessuna merenda sfamerà mai abbastanza se alle spalle non c’è una colazione adeguata!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *