Quando viene qualcuno da me per una dieta il 90% delle volte è per una regime ipocalorica a fini estetici, in parole povere per perdere del grasso, per cui quasi sempre si concentra su quella che è la massa grassa.

Molti sono convinti che una dieta ipocalorica sia sufficiente per dimagrire, senza tener conto di quei preziosi consigli che do circa l’importanza di fare attività fisica in associazione al regime dietetico (ho come l’impressione che entrino da un orecchio ed escano dall’altro). Per qualcuno è decisamente più facile magari mangiare un po’ meno di quello prescritto, piuttosto che dissipare un po’ più di energia con dello sport.

Troppo spesso l’attività fisica viene vista come una cosa fine a se stessa per consumare qualche kcal in più in un arco di tempo circoscritto. Ebbene no, serve soprattutto ad aumentare la massa magra che dovrebbe essere la protagonista di questo discorso. Ma intanto che cosa è? La massa magra rappresenta tutto ciò che resta dell’organismo dopo averlo privato del grasso di deposito.

La massa magra comprende quindi la massa muscolare, oltre a ossa, cartilagini, ecc. Più aumenta la massa magra (massa metabolicamente attiva), più aumenta il metabolismo basale e più consuma il nostro organismo (anche quando dormiamo).

In un regime dimagrante la priorità dovrebbe essere quella di aumentare la massa magra piuttosto che diminuire la massa grassa, perché quest’ultima cosa avverrà comunque come CONSEGUENZA della prima! Se io invece non faccio attività fisica, non incremento la mia massa magra e mi limito a mangiare di meno potrò anche perdere massa grassa (in ogni caso meno che se associo anche attività fisica), ma sarà anche più facile riprenderla quando ricomincerò a mangiare un po’ di più, perché nel frattempo il metabolismo non è cambiato e neppure il mio stile di vita!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *