Se hai iniziato la dieta chetogenica con entusiasmo alla ricerca dei suoi numerosi benefici, non devi preoccuparti se dopo qualche giorno cominci a non sentirti in forma, anzi se hai proprio una sensazione di malessere.

L’inizio del regime chetogenico può comportare dei sintomi simili a quelli di un’influenza, tanto da definire questo malessere keto-flu, ossia influenza da corpi chetonici.

Non ti preoccupare, non è nulla di grave, e soprattutto la sintomatologia è transitoria: va diminuendo col tempo, lasciando sempre più spazio a una sensazione di benessere. Ovviamente non è contagiosa come una vera influenza e come viene se ne va!

La causa

Quando si passa da una dieta ricca di carboidrati, ad un regime che ne prevede pochissimi (meno di 40g al giorno), è normale che il corpo si debba adattare a questa nuova condizione e non sempre questo assestamento è facile. In questo passaggio si riducono i livelli di insulina nel corpo, uno degli obiettivi primari di una dieta chetogenica.

Quando i livelli di insulina sono molto bassi, il fegato inizia a convertire il grasso in chetoni, che la maggior parte delle cellule può utilizzare al posto del glucosio. Quando il tuo corpo utilizza principalmente chetoni e grassi per produrre energia, sei in uno stato di chetosi.

Tuttavia, il cervello e gli altri organi impiegano del tempo per adattarsi all’uso di questo nuovo “carburante”. Dal momento che i livelli di insulina diminuiscono, il tuo corpo risponde eliminando più sodio attraverso le urine, insieme all’acqua. Per questo motivo, probabilmente ti ritroverai a urinare molto più spesso nella prima settimana di dieta.

Questa perdita di acqua e sodio attraverso la diuresi è responsabile degli spiacevoli sintomi della keto-flu.

Quanto dura la keto-flu?

Non tutte le persone che entrano in uno stato di chetosi percepiscono i sintomi della keto-flu, ma se dovesse succederti sappi che possono durare mediamente una settimana, raramente fino 4 settimane.

Quali sintomi potresti percepire con una keto-Flu?

I sintomi più comuni sono mal di testa, difficoltà di concentrazione, disturbi gastrointestinali e tutti quei sintomi tipici dell’influenza come spossatezza, nausea, giramenti di testa, alterazioni del battito cardiaco.

Come puoi aiutarti durante una keto-flu?

È necessario idratarsi bene. La dieta chetogenica è un regime diuretico per cui se non si integra l’acqua persa si rischia una disidratazione, che può portare a sintomi come mal di testa, nausea, ecc. Devi sapere che sono proprio la perdita di acqua e di sali minerali responsabili della maggior parte dei sintomi della keto flu, per cui aumentane l’assunzione può aiutare a ridurre i sintomi in modo significativo e spesso eliminarli del tutto. Appena percepisci mal di testa, nausea, vertigini o altri sintomi prova a bere un bicchiere d’acqua con mezzo cucchiaino di sale mescolato dentro. Già questo semplice gesto potrebbe alleviare il malessere.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi scoprire di più sul mio approccio raggiungimi sul mio gruppo FB

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *